ma quanta verità…

"… Cass era fluido in movimento. Era come uno spirito incastrato in una forma che però non riuciva a contenerlo. I capelli neri e lunghi, i capelli di seta, si muovevano ondeggiando e vorticando come il corpo volteggiava. Lo spirito, o alle stelle o giù ai calcagni. Non c’era via di mezzo, per Cass. C’era chi diceva che era pazza. Gli imbecilli lo dicevano. Gli scemi non potevano capirla. Agli uomini in genere Cass pareva una macchina da fottere, e quindi non gliene fregava niente, fosse o non fosse pazza…"
 
Questo credo sia un pò il succo di tutto ciò che penso… Non sono assolutamente una femminista, almeno non di quelle sfegatate alla Eve Ensler. Oggi mi sono imbattuta per caso in "Storie di ordinaria follia" di Charles Bukowski e l’ho preso un pò incuriosita dalla copertina, un pò dalla trama… Non immaginavo assolutamente, visto il sottotitolo (Erezioni, eiaculazioni, esibizioni), di ritrovarmi in una cosa del genere.
Vai a mostrare la sensibilità in maniera diversa e sei PAZZA!! Cioè dico PAZZA!! E perchè? Perchè per la prima volta una persona ha deciso di essere un pensante, non un qualcosa che si muove e che soddisfi le voluttuosità altrui… Oddio! Scriveva non molto tempo fa, Bukowsky, ed è così attuale!! Cavoli, non vorrei vantarmi o cose del genere, ma mi sento un pò come Cass. Certo Cass è bella, da quello che dice Bukowsky… Io mi reputo passabile, ma comunque pazza! Tanto quanto lei… Martorizzare il proprio corpo per far capire che oltre l’involucro c’è altro… Invidiare i "brutti", perchè conquistano col loro cervello tutto ciò che vogliono… E sanno che se hanno ottenuto qualcosa è stato SOLO grazie al loro cervello!!
 
Non voglio essere fraintesa, lo ripeto, non mi reputo bella, assolutamente, ma fin troppo sensibile, per essere una persona normale… Sarà anche vanità e superbia considerarmi così diversa dalla media delle persone… Ma mi sento così!
 
Avrò scritto una cosa stupida… Può anche essere che sia così… Ma è un mio pensiero… Piccolino…
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Una risposta a ma quanta verità…

  1. Paolo ha detto:

    Qualsiasi pensiero, condivisibile o meno, merita di essere enunciato. SOprattutto in questo posto leggero  e intangibile dove le parole e i pensieri galleggiano come in un lago magico dove nulla viene mai dimenticato ne può essere cancellato.
    Purtroppo le persone belle, sopratutto le donne, vengono ,molto spesso a torto, considerate solo gioielli da esibire da noi uomini tutti di un pezzo…
    Se imparassimo ad ascoltare probabilmente ci renderemmo conto di quanto a volte sappiamo essere piccoli e incatenati alle nostre vane convinzioni…
     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...